Spille, che passione: le dritte per indossarle

Le spille sono, tra gli accessori, quelle meno usate: spesso le persone le associano all’ abbigliamento da zia, un pò troppo classicone.

In realtà sono uno degli accessori più versatili; pensaci bene, gli altri gioielli li indossi nel modo per il quale sono stati realizzati ( anelli alle dita, collane al collo,ecc ) mentre con le spille puoi essere creativa assecondando il tuo stile. Per approfondire lo stile ti può interessare leggere qui. Se invece ti interessa leggere di più sull’importanza degli accessori clicca qui.

Le spille sono più creative di una collana e più sofisticate di un paio di orecchini: puoi divertirti rimanendo chic 🙂

Io le adoro e le uso, vintage o nuove e voglio lanciarti una sfida: vediamo se tra le varie proposte trovi qualche spunto che ti fa pensare “ ecco, così voglio provarla! ”

  • per decorare il colletto di una camicia , creando contrasto tra abbigliamento grintoso  e spilla classica Chanel.
  • una spilla minimal ( nella foto vedi uno splendido esemplare di Marni ) indossato sul collo di pelliccia in un cappottino riesumato dal tuo armadio.
  • sulla sciarpa ( scozzese o unita ) al posto del classico nodo.
  • laterale in vita sul punto di sovrapposizione di un abito incrociato.
  • per dare tono ad una giacca veramente basic indossa 2 spille insieme su un rever, è molto di effetto. Possono essere stili diversi e stessi colori oppure stile simile e colori diversi.

come usare le spille per cambiare volto all

Considera che se il tuo collo non è lungo, la spilla attira l’attenzione verso il volto prendendo meno spazio di un paio di orecchini e lasciando libero il collo 🙂

Inoltre se indossi un cardigan troppo scollato, la spilla è fantastica per chiudere lo scollo dove vuoi tu: io amo indossare i cardigan e le giacche sul body non a vista e uso molto le spille per chiudere le aperture dove desidero io, valorizzando il decollette e non facendo vedere il seno.

Hai mai sentito parlare della diplomazia delle spille?

L’ex segretario di stato Madeleine Albright usava le spille come strumento di comunicazione, una vera e propria diplomazia delle spille.

“ Read my pins “, leggete le mie spille ( che è diventato anche il titolo di un suo libro pubblicato qualche anno fa ), diceva ai giornalisti che l’aspettavano fuori dalla sala del Consiglio di Sicurezza: le spille erano dei segnali in codice sullo stato d’animo.

Madeleine Albright negli incontri buoni indossava fiori e farfalle, durante gli incontri meno buoni sceglieva di indossare insetti e animali carnivori: durante la Guerra del Golfo era solita indossare una spilla a forma di serpente.

E tu sei pronta a raccontare il tuo stato d’animo attraverso le spille?

Le spille creano un punto focale molto importante per il nostro volto, la prima cosa che gli altri vedono di noi, insieme ai colori: i colori e il volto  saranno infatti l’argomento dell’ultimo corso di questo 2018, il corso Oltre lo Stile Colore e Volto che terrò domani a Viareggio, ci raggiungi?

Non è mai troppo tardi per prenderti del tempo per Te

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

chi sono

Consulente di Immagine per sole donne.
La tua immagine parla di te: vuoi decidere Tu cosa raccontare o farlo decidere agli altri?

Leggi la mia guida “Oltre lo stile” (clicca qui)!

newsletter

Facebook

instagram

Copyright © 2016 – 2019 | Maria Rosa Neri – Consulente di Immagine – P.Iva 02190710976 – Tutti i diritti riservati | Informativa Privacy

Maria Rosa Neri collabora con Italian Image Institute

Progettato da Altavista