Maria Rosa Neri
Step Outin Style!
Fashion

Come ottenere una immagine favolosa con la Golden Ratio

3 novembre 2017

La Moda è architettura: è un fatto di proporzioni ( Coco Chanel )

Recentemente ho fatto da trainer, sul campo, ad alcune aspiranti Personal Shopper .

Durante lo shopping training parlavo dell’importanza delle proporzioni e della regola dei terzi, sconosciuta dalla quasi totalità di loro. Raccontavo la mia esperienza e quanto conoscere e applicare la regola dei terzi cambia il risultato finale per il cliente. Lo stupore che leggevo nei loro occhi ( non avevano idea di cosa stessi parlando ), mi ha stimolato ad anticipare questo articolo, che vi avevo preannunciato qui.

Quante volte ti è capitato di guardarti allo specchio e di pensare: “ cosa c’è che non va nella mia immagine?”

Probabilmente c’era qualcosa di sbagliato nelle proporzioni del tuo outfit: loro, le proporzioni, sono le fondamenta della nostra immagine, anche se spesso non ne siamo consapevoli.

E le proporzioni, insieme ai colori e alle fantasie, possono esaltare un look oppure rovinarlo.

Mi riferisco alla Golden Ratio o Sezione Aurea che viene applicata in Matematica, Arte,Architettura e … nella Moda.

La Sezione Aurea è un rapporto matematico, rappresentato dal Phi greco, e identifica le forme più armoniose della natura che il nostro cervello associa alla perfezione ( conchiglie, stami dei fiori, forma di alcune galassie e tanto altro ).. Secondo gli antichi greci il rapporto ⅓ o ⅔ era quello che risultava più gradevole all’ occhio umano.

In Arte e Architettura la Sezione Aurea veniva usata per calcolare le proporzioni armoniche tra le parti degli edifici e delle figure umane ( Il Partenone, le sculture di Fidia, le opere di Leonardo da Vinci, ecc ). Come probabilmente sai, il cervello umano suddivide quello che vede in aree di interesse e si concentra sui punti focali posizionati nell’area centrale di ciò che vediamo.

Dalla notte dei tempi artisti e architetti, consapevoli di come funziona il nostro cervello, hanno impiegato risorse ed energie per realizzare opere considerando i canoni della proporzione e armonia: come mai oggigiorno siamo così poco avvezze a considerare questi importanti aspetti per il nostro abbigliamento quotidiano?

Beh da oggi in poi anche tu puoi applicare quella che nella Moda viene definita come la regola dei terzi  che consiste nel creare outfit con proporzioni divise  in terzi invece che a metà. Seguimi che ti spiego meglio come funziona con il supporto delle immagini.

Ritorniamo a quando indossavi il top e il pantalone che ti piacevamo molto, ti pregustavi l’effetto finale ma, di fronte allo specchio, ti rendevi conto che qualcosa non funzionava. I colori erano giusti, il modello anche, ma c’era  qualcosa che strideva. Forse dipendeva dalle proporzioni?

Golden Ratio
Quando indossiamo outfit con la proporzione 50/50 ( 1:1 ) inscatoliamo la nostra immagine, la rendiamo più tozza e meno piacevole. Ti dico già che per istinto scegliamo spesso la proporzione 1:1, fino a quando non scopriamo la Golden ratio. Usando la regola dei terzi allunghiamo visivamente il nostro corpo e abbiamo un risultato più gradevole e armonico..

La Golden ratio in pratica

 

  • la proporzione 50/50, quella che istintivamente siamo portati ad usare per l’abbigliamento, rende la figura più tozza ed è anche piuttosto banale. Proporzioni diverse risultano più interessanti per la figura.
  • cerca sempre di abbinare capi che siamo “ impari “ nella proporzione l’uno con l’altro ( gonna lunga e giacca corta, gonna corta e pullover lungo, abito al ginocchio con giacchino corto, ecc ).
  • quando valuti le proporzioni del tuo look consideralo nel suo insieme:calze nere con gonna nera vengono percepiti come un unico elemento poichè le calze, visivamente, appaiono come una estensione della gonna.
  • controlla sempre le lunghezze specchiandoti in uno  specchio intero: dalla visione d’insieme noterai subito se, a colpo d’occhio, c’è qualche nota stonata.
  • la regola dei terzi non è la bibbia ma è una buona linea guida che, insieme alla consapevolezza della tua figura ( può interessarti leggere qui ) può esserti di grande aiuto per creare degli outfit strepitosi.

 

La foto che segue ti indica chiaramente la differenza. I due outfit esterni ( sia a destra che a sinistra ) rispettano la regola dei terzi: l’outfit a sinistra mostra un top lungo che è ⅔ e una gonna corta che corrisponde a ⅓. L’outfit a destra mostra un top che corrisponde ad ⅓ e il pantalone che corrisponde a ⅔ . I due look centrali sono stati realizzati con il rapporto 1:1, cioè la parte sotto e quella sopra hanno più o meno la stessa lunghezza e il risultato è meno piacevole , più banale.
Golden Ratio 2

 

Se non ti senti soddisfatta dell’immagine che vedi riflessa nel tuo specchio contattami per una consulenza in studio o su skype per apprendere come essere al tuo meglio ogni giorno.

 

Condividi il post sui Social Network
Iscriviti alla Newsletter

Lascia i tuoi dati e ti invierò periodicamente consigli e risorse utili per valorizzare al massimo la tua immagine.

La tua privacy è al sicuro, odio lo spam quanto te.
ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Maria Rosa Neri
Prato, Italy

C’è un collegamento strettissimo tra come ci vediamo e come ci sentiamo. L’aspetto influenza la nostra psicologia (e viceversa)! Il mio lavoro di consulente d'immagine è quello di aiutarti a valorizzare al massimo i tuoi pregi, trovando il tuo stile unico e personale, quello che ti fa sentire a tuo agio in ogni situazione, che ti permette di guadagnare quel consenso sociale fondamentale per avere successo nella vita come nel lavoro.

Oltre lo Stile
guida-oltre-lo-stile

La Guida Gratuita che ti spiega come trovare il tuo stile personale in 10 semplici passi.

Scopri di più

Iscriviti alla Newsletter

Lascia i tuoi dati e ti invierò periodicamente consigli e risorse utili per valorizzare al massimo la tua immagine.

La tua privacy è al sicuro, odio lo spam quanto te.