Come creare la tua immagine professionale di successo – parte 1

Occorrono vent’anni per costruire una reputazione e cinque minuti per distruggerla ( Warren Buffet )

Dai risultati delle  ricerche effettuate negli ultimi decenni è dimostrato che  in una manciata di secondi  (7, 10,20, o quelli che sono ) il nostro cervello giudica le persone ( giudizio intuitivo ), principalmente sulla base di elementi come capelli,mani,occhiali e abbigliamento. I nostri sensori  determinano se la persona ci ispira fiducia , se ci  piace oppure se è preferibile mantenere le distanze.

Fai mente locale, succede anche quando accendi la TV: se il programma ti ispira lo guardi e approfondisci, se non ti ispira cambi canale,funziona così!

  Ogni uniforme manda un messaggio

            

Dedica alla scelta degli abiti la stessa cura che dedichi alla preparazione di un discorso: perchè gli abiti che indossi hanno un codice comunicativo.

Chiediti:

  • che cosa voglio comunicare ai miei colleghi/collaboratori/clienti?
  • cosa comunico a me stessa quando scelgo ( o indosso senza scegliere ) gli abiti nel mio quotidiano?

Indossare abbigliamento in modo casuale significa inviare un messaggio casuale: sei sicura di voler inviare questo messaggio ai tuoi interlocutori?

Scegliere di non scegliere il tuo stile è comunque una scelta

Capire cosa vuoi comunicare di te, individuare il tuo stile , trovare il  tratto distintivo che racconta la tua personalità ti aiuta ad essere ricordata.

Quando l’immagine è curata e coerente con il nostro messaggio comunicativo passiamo i filtri giudiziali del cervello e creiamo quel rapporto empatico che è alla base di tutte le relazioni.

Bada bene, affinchè questo funzioni è importante tu sia te stessa, a tuo agio e naturale.

Tramite l’immagine sveli la Tua Identità

          

La cura che dedichi alla tua immagine viene percepita come accuratezza nella tua professione, precisione, cura ai dettagli: tutti tratti importanti per la tua professionalità.

Vestirsi in modo casuale è tipico di chi non sa usare l’abbigliamento come mezzo espressivo. La tua immagine parla di te e comunica agli altri, tieni presente i seguenti punti

  • adattati alla situazione . Un incontro di networking con creativi sarà diverso all’appuntamento in Confindustria.
  • metti un tuo tocco personale, scopri il tuo tratto distintivo. E’ un lavoro che faccio fare alle clienti durante la consulenza di stile individuale oppure in aula.
  • chiediti cosa vuoi comunicare con la tua immagine, è una parte importante del tuo messaggio non verbale.

within-3190242 logo

Il segreto per una buona impressione è stabilire un rapporto empatico e di fiducia che fa sentire le persona accolte e comprese

In tanti anni di lavoro con i clienti mi sono resa conto che la maggior parte di loro non sa calibrare il modo  in cui comunica con gli altri attraverso il proprio stile.

Non possiamo più permetterci di ignorare che ogni situazione lavorativa ha determinati codici comunicativi che, se ignorati, penalizzano la percezione degli altri nei nostri confronti.

L’immagine che crea

  • affidabilità
  • credibilità
  • professionalità

è la chiave per allacciare relazioni di successo.

Secondo te può essere interessante imparare a  gestire tua immagine ?

Sei consapevole di essere  il libro che le persone possono decidere di lasciare sullo scaffale se la copertina non è di loro gradimento ? Ti può interessare leggere qui.

                                 La copertina è la tua Immagine

L’immagine è la combinazione data dall’abbigliamento, comportamento e da come comunichi con gli altri e con te stessa.

Quando sei soddisfatta della tua immagine e ti senti a tuo agio, attingi a maggiori risorse comunicative e ottieni maggiore sicurezza.

La tua immagine professionale riflette la cura e il tempo che dedichi a te stessa.

La mattina sei di corsa e a pagarne le spese sono i tuoi capelli, il make up e l’abbigliamento?

Rivaluta il momento importante della routine mattutina ( non è questione di tempo, credimi, ma di atteggiamento mentale ) che ti permette di mostrarti al mondo in modo più curato e creare quel rapporto di fiducia che fa la differenza in tante situazioni.Spesso in noi donne gioca il fattore tempo, che manca sempre: proprio per questo motivo ho elaborato un nuovo planner per l’armadio ( semplice e pratico ) che rilascio solo alle clienti  durante la consulenza guardaroba. 

Esempio

  • incontri di lavoro
  • colloquio per un lavoro
  • appuntamenti per nuove collaborazioni
  • presentarsi in ambiti lavorativi
  • intervista

Spesso le clienti mi confidano che trovano più difficile vestirsi nel quotidiano rispetto alle situazioni più istituzionali. Nel quotidiano rimangono imbrigliate  dalle stesse tre cose in croce per non sapere cosa indossare oppure per timore di attirare l’attenzione in ambienti di lavoro austeri.

La tua immagine parla di te: vuoi decidere Tu cosa raccontare o farlo decidere agli altri? ( Maria Rosa Neri )

Abiti a Prato o Viareggio e dintorni e hai deciso di migliorare la tua immagine? Sono disponibili gli ultimi posti per i corsi in aula del 21 e 28 Aprile: clicca qui.

Ti do appuntamento a venerdì 27 Aprile per svelarti i 9 passi che ti aiuteranno a creare un ‘ immagine professionale di successo.

 

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

chi sono

Consulente di Immagine per sole donne.
La tua immagine parla di te: vuoi decidere Tu cosa raccontare o farlo decidere agli altri?

Leggi la mia guida “Oltre lo stile” (clicca qui)!

newsletter

Facebook

instagram