Lo tengo o lo butto? L’abito, non il marito!

Ricevo la seguente email da una lettrice che mi segue da tempo e che ha fatto il mini corso che segue dopo aver scaricato la guida Oltre lo Stile:

Ti ringrazio per i tanti consigli che condividi: ho imparato tante cose che non sapevo esistessero!

Ti scrivo perchè ho un problema: non riesco a rendermi conto quando è il momento di dare via le cose. Emozionalmente tendo a non volermene staccare e ho il timore, per questo motivo, di non accorgermi quando i capi hanno finito il loro ciclo vitale. Ovviamente mi accorgo quando sono macchiati o bucati ma l’usura del normale invecchiamento è difficile da vedere per me. Puoi darmi delle dritte per evitare di fare brutte figure? “

Ringrazio la mia lettrice per la domanda che è utile per molte amiche; durante la consulenza guardaroba le clienti mi raccontano che è una difficoltà piuttosto diffusa.Vediamo insieme il test da effettuare.

 

 Lo tengo o lo butto?

 

  • test per il colore = disponi fuori dall’armadio i capi vecchiotti e posizionali in un luogo luminoso. Controlla le cuciture e le tasche interne e verifica se il colore è diverso. E’ un buon metodo per rendersi conto quanto il colore è diventato meno intenso con il tempo e probabilmente ha perso, insieme al colore, anche l’aspetto godibile.
  • test negozio second hand =  🙂 qui devi usare la tua mente e visualizzare te stessa all’interno di un negozio second hand mentre guardi il tuo indumento : allontana le emozioni e sii sincera con te stessa:
  • il tuo indumento passerebbe dai tuoi filtri qualità e lo acquisteresti?
  • se fosse un capo appartenuto ad altri continueresti a  desiderare di indossarlo ?
  • sinceramente, valorizza o penalizza la tua fisicità?
  • test attualità = vai sul web e verifica se riesci a trovare qualcosa di simile: è un espediente semplice per vedere se è attuale o no. Se trovi capi simili,è ancora attuale. Se non c’è niente di simile nei negozi ( e non è un capo unico e di grande personalità! ) forse appartiene ad un’altra era!
  • test qualità = ti indico gli indizi da cercare
  • pilling. Il pilling è il pallino che si vede sui maglioncini quando il filato viene “follato ” troppo.La follatura è l’operazione che fa venire fuori il pelo al filato e lo rende morbido dopo la tessitura.
  • fili tirati
  • cuciture allentate
  • capi sformati
  • aspetto eccessivamente vissuto
  • colore non uniforme
  • aloni

Indossare capi troppo vissuti contribuisce a dare anche a te un aspetto “ troppo vissuto”: è il messaggio che vuoi dare di te?

Senza-titolo-1

Questi test veloci ti permetteranno di decidere se i capi devono rimanere nel tuo armadio oppure se hanno terminato il loro ciclo.

Fammi sapere i risultati!

Ti capita di essere in confusione di fronte al tuo armadio e , nonostante sia pieno zeppo, pensi non ho niente da mettermi? Il corso Oltre lo Stile  che ho organizzato il 24 Febbraio a Viareggio, ti fornirà gli strumenti per sapere cosa ti valorizza: mai più acquisti sbagliati e scheletri nell’armadio! Contattami a mail@mariarosaneri.it per informazioni e prezzi.

          

 

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

5 Responses

  1. Ciao, questo articolo risponde a domande che mi assillano da tempo!! Meraviglioso! Ancora un dubbio riguarda le scarpe: lì si guarda la suola, l’aspetto generale, graffi, o la scarpa un po’ vissuta va bene comunque?

    1. Ciao Stefania grazie di essere passata. Grazie della tua domanda, la risposta può interessare molte amiche. Le scarpe sono importantissime per l’immagine, quindi: suola in buone condizioni ( altrimenti provvedere da un buon calzolaio ), aspetto generale non vissuto e non graffiato. E’ molto importante tenerle in forma quando si ripongono nella scarpiera.

    2. Ciao Stefania grazie del tuo commento, la risposta sarà utile per molte amiche.
      Le scarpe sono importantissime per l’immagine. La suola ed i bordi devono essere perfetti, l’aspetto generale non vissuto e senza graffi. Le scarpe dopo averle usate vanno aereate e risposte nella scarpiera in forma. Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

chi sono

Consulente di Immagine per sole donne.
La tua immagine parla di te: vuoi decidere Tu cosa raccontare o farlo decidere agli altri?

Leggi la mia guida “Oltre lo stile” (clicca qui)!

newsletter

Facebook

instagram