Come semplificare il tuo guardaroba in pochi passi

” Less is more ” come insegna il genio dell’architettura moderna Mies Van der Rohe, sottilineando come il miglior risultato si ottenga con l’essenziale; questa filosofia, applicata alla vita di tutti i giorni, ci suggerisce di eliminare gli orpelli.

Infatti sai qual è il modo migliore per vestire bene? Semplificare il guardaroba, ovvero eliminare il superfluo. Smettere di acquistare i capi di tendenza se non li indossi e smettere anche di acquistare capi che alla fine non indossi per qualsiasi altro motivo: ammettiamolo, capita a tutti di fare quell’acquisto che nel negozio sembra indispensabile e che mesi dopo è nascosto nell’angolo buio dell’armadio con ancora il cartellino, mai indossato!

Funziona, invece, creare un guardaroba semplificato che ti permetta ogni giorno di sentirti al tuo meglio con il minor sforzo possibile, come dire poco sforzo molta resa.

Spesso accade che le persone si trovino di fronte a questi due scenari:

  • avere troppi capi – scelti senza consapevolezza di cosa funziona  – e non riuscire a scegliere perchè sopraffatte dalla quantità.
  • avere pochi capi – anche in questo caso scelti senza consapevolezza – e non riuscire ad abbinare l’uno con l’altro perchè scollegati, senza un filo conduttore.

Quindi, involontariamente , mettono in atto il Principio di Pareto e usano solo il 20% del loro guardaroba per coprire l’80% delle occasioni d’uso, perchè solo il 20% del guardaroba funziona per loro.

Nel 1897 Vilfredo Pareto, economista e sociologo, dimostrò che l’80% dei risultati proviene dal 20%  delle azioni, all’epoca l’esempio dell’economista era sui terreni italiani ma è tuttora considerata una “ verità universale “ applicata in vari campi, è un modello che,inconsciamente, guida le nostre scelte quitidiane.

Come avere un guardaroba che funzioni

Vediamo insieme come rompere questo giro vizioso e soprattutto di cosa devi essere consapevole:

  • quali capi funzionano per la tua figura: questo aspetto ti permetterà di scegliere solo capi che ti valorizzano.
  • determina che tipologia di capi funzionano per il tuo stile di vita e la tua attività: puoi evitare di  comprare l’ennesima felpa se la tua attività richiede un dress code più professionale.
  • quali sono i colori che funzionano per te, armocromia docet, puoi approfondire qui.
  • come usare gli accessori: possono veramente cambiare il volto al deja vù del tuo armadio.
  • scopri il piacere di indossare ogni giorno capi che funzionano per te, ti sentirai al meglio in qualsiasi occasione.

L’obiettivo è semplificare il guardaroba e semplificarti la vita. Decidi di prendere a mano la situazione, costruisci il tuo guardaroba seguendo queste linee guida e risolvi una volta per tutte questa spinosa situazione, perchè dopo che  hai già fatto il lavoro sporco, il contenuto del tuo guardaroba ti permetterà di ottenere un’immagine armonica e che ti rispecchi.

Kate Middlteton case history

Ti faccio  l’esempio di Kate Middleton.

Da quando è entrata nella famiglia reale, è stata considerata un’icona di stile, ammirata e imitata da donne di tutte le età: qualsiasi cosa indossi viene venduto immediatamente , si crea il cosiddetto “ effetto Kate “, quindi le sue scelte sono sempre accurate in primis per il ruolo che ha e anche per l’impatto che sa di avere sulle fan.

E’ molto brava a fare mix e match  anche con capi acquistati dalla grande distribuzione – che vengono immediatamente esauriti – così come indossa capi di prezzo intermedio e capi costosi.

Quindi in che modo lei semplifica il suo guardaroba?

La duchessa è una delle donne più fotografate al mondo e lei è consapevole che i suoi capi devono essere semplici:  classici e  inglesi, certamente  indossa anche brands che non sono inglesi ma la maggioranza del suo guardaroba è di brands inglesi – il suo preferito è Alexander McQueen che ha realizzato anche il suo abito da sposa –  e sovente di un target di  prezzo che le sue followers possono permettersi, con il conseguente impatto positivo nell’economia.

Cosa fare 

Quale è quindi la cosa che fa la differenza, indipendentemente dal budget a disposizione?

  • Capire quale è il tuo obiettivo d’immagine e come raggiungerlo, diventare consapevole di cosa funziona per te e di cosa ti fa stare bene.
  • Scoprire cosa dona alla tua silhouette e quali sono gli accessori che ami.
  • Quali  sono gli abiti che ti fanno sentire particolarmente bene e che ti piacciono particolarmente?
  • Quali sono gli accessori che ti fanno innamorare – e che indossi ?
  • Ma anche quali sono gli accessori che ti fanno innamorare e che non hai mai avuto il coraggio di indossare…

Scopri il tuo stile e la tua unicità, cosa ami e cosa invece preferisci evitare,semplifica il tuo guardaroba, vestirti la mattina diventerà veloce come lavarsi i denti e, soprattutto, sarai te stessa al tuo meglio.

Questo può aiutarti a raggiungere il tuo obiettivo, prova e vedrai!

 

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

chi sono

Consulente di Immagine per sole donne.
La tua immagine parla di te: vuoi decidere Tu cosa raccontare o farlo decidere agli altri?

Leggi la mia guida “Oltre lo stile” (clicca qui)!

newsletter

Facebook

instagram