3 consigli pratici per fare una capsule anche se non sei esperta

Il termine capsule è stato coniato negli anni 70 da Susie Faux, proprietaria della boutique ” Wardrobe” nel West End. Susi indicava con il termine capsule una collezione essenziale di capi che non passavano di moda,senza tempo, e che potevano essere indossati per molte stagioni. La capsule veniva poi rinfrescata con capi di stagione, in modo da avere sempre le cose giuste da indossare, in qualsiasi situazione,senza acquistare molti capi.

Secondo Susie Faux una capsule doveva contenere perlomeno ” 2 paia di pantaloni, un abito o gonna, una giacca,un cappotto,una maglia, 2 paia di scarpe e 2 borse “.

Era molto parca,diciamocelo 🙂

Negli anni 80 la stilista americana Donna Karan ha reso popolare al grande pubblico la capsule con la sua collezione 7 Capi Semplici , pensata appositamente per la donna che lavora.

Durante lo show Donna Karan presentò 8 modelle che indossavano solo body e calze.Iniziarono sul palco ad aggiungere i vari capi di abbigliamento per dimostrare i mille volti della capsule.Fu molto innovativa ed un vero successo, anche se tutt’oggi la maggior parte delle amiche non conoscono l’utilità e la versalità della capsule

stylehunter_bodysuits_donnakaren_s1986

Oggigiorno imparare a costruire la tua capsule è molto importante perchè permette di avere un tuo stile e una buona immagine anche con un numero inferiore di capi che poi durano nel tempo. E’ veramente il caso in cui Less is More: hai meno capi nell’armadio e impieghi meno tempo per decidere cosa indossare e rende più piacevoli e più veloci le tue decisioni.

 

8cad1b5d7474f832398914da7c87ec99

Adesso hai la complicità dei saldi: quale momento migliore di mettere in pratica la realizzazione della tua capsule ?

Vediamo insieme i fondamentali della capsule:

decidi uno schema di colore. Dovrebbe includere 1-2 colori base che vanno bene un pò con tutto,scegliendoli tra nero,bianco,marrone,grigio,navy. I capi base ( pantaloni,borse,cappotti ) dovrebbero essere acquistati in questi colori. Dopo aver scelto i colori base,decidi i 2 colori accesi/brillanti che coordinerai con i colori base. Userai i colori accesi per top,abiti e accessori. Una volta che hai completato lo schema tutti i capi del guardaroba saranno intercambiabili e con pochi capi riuscirai a fare molti outfit: un risparmio enorme di tempo e denaro!

 

considera la forma del tuo corpo. Alcune fogge ti valorizzano più di altre.Enfatizza i tuoi punti di forma e impara a camuffare i difetti. Inizia ad armonizzare il tuo fisico. Ti può interessare leggere questo articolo e anche questo.

 

considera i tuoi colori amici. Così come per la forma degli abiti rispetto alla tua fisicità, anche per i colori scoprirai che alcuni colori ti valorizzano mentre altri ti penalizzano.La conoscenza equivale al potere di scegliere, grande libertà. Con i colori ti senti come un pesce fuori dall’acqua? Ti può interessare approfondire l’argomento qui.

 

Rendiamo pratico il tutto, ti va? Ecco un esempio di capsule da donna che funziona oggi

  • un trench/paltò legato in vita
  • un jeans con la vestibilità giusta per te
  • una camicia bianca
  • una t shirt bianca
  • top
  • un blazer nero
  • un abitino nero
  • un pantalone sartoriale
  • una pencil skirt
  • una maglia in cashmere
  • una bella cintura
  • scarpe tacco basso sportive
  • un paio di stivali
  • un sandalo
  • un decollette
  • una tote bag
  • una clutch
  • una sciarpa in seta

8c9e572aec06aab330154545b8dd5cf5

 

A seconda dei tuoi colori naturali ( pelle,occhi,capelli ) il trench e gli altri capi che nell’esempio sono beige ( colore caldo ) puoi sceglierli in grigio o tortora ( colore freddo ) oppure avorio ( più neutro ).

Inizia a mettere per iscritto le varie possibilità di abbinamento e ti renderai conto della versatilità. Per esempio l’abitino nero che con scarpe basse e sportive lo indossi con la camicia bianca oppure con un cardigan per un day look, ritorna elegante indossato con il tacco, il blazer nero e la sciarpa di seta. La stessa cosa vale per il jeans: versione giorno con t shirt bianca e scarpe basse, versione sera con sandalo e top, sempre rigorosamente con la giacchina nera e complici ( straordinari! ) gli accessori.

Vorresti provare ma non sai da che parte iniziare? Contattami ed insieme troviamo la soluzione più adatta a te.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

chi sono

Consulente di Immagine per sole donne.
La tua immagine parla di te: vuoi decidere Tu cosa raccontare o farlo decidere agli altri?

Leggi la mia guida “Oltre lo stile” (clicca qui)!

newsletter

Facebook

instagram